ESERCITO DI TERRACOTTA CINA

NAPOLI nel mondo… continua la “Rinascenza” della città Partenopea e il suo ritorno sul palcoscenico mondiale… e questa volta ospita addirittura la CINA antica.

La Cina di 2000 anni è visibile nel cuore di Napoli, nella Basilica del Santo Spirito a via Toledo, con ben 170 grandi guerrieri di terracotta, con i paramenti dei soldati, armature e calzari. Sono una piccola parte del famoso “Esercito di terracotta”, composto da ben 8.000 statue di terracotta che dal III secolo a. C., che sorveglia il mausoleo di Qin Shi Huangdì. Il Primo Imperatore della Cina colui che dalla dinastia Qin diventerà l’uomo dell’unificazione del grande paese asiatico.

Una mostra molto bella e affascinante con tanti pannelli esplicativi, inserti audiovisivi, videoproiezioni e audioguide, che spiegano con dovizia tutto il materiale esposto ed inquadrano anche il periodo storico e culturale  ed usi e costumi della Cina antica. attraverso le 11 sale sarà possibile con la nostra guida ritrovarsi a vivere le origini della Cina fino alla nascita del del primo imperatore , tra intrigi e omicidi, tra vendette e guerre. Si potranno ammirae i 130 oggetti composti da statue e oggetti da rito funebre, da armi ed armature, carri e cavalli interracotta. Per chiudere con un finale mozzafiato, ovvero l’ultima sezione della mostra, che descrive e ricrea la “Fossa 1”, che ospita il più grande ritrovamento di statue dell’esercito cinese, che nel tempo passato fu considerato il più grande della storia antica, superiore anche a quello Romano di Giulio Cesare e a quello di Alessandro Magno.