Percorso Esoterico

Napoli è una città che si racconta attraverso le sue leggende e i suoi misteri e l’ESOTERISMO è una delle sue tante maschere che indossa già dalla sue origini.

La stessa sirena Partenope “muore” sull’isolotto di Megaris (dove è sito il Castel dell’Ovo) e quindi il concetto di morte e nascita, intriso d’amore e passione, è da sempre radicata a Napoli.

Durante i secoli, una vera stratificazione ha portato a formare un concetto di esoterismo ben diverso dal più semplice “fantasma” o “segreto”, nel più interessante connubio tra sacro e profano, in cui il mondo dei cosiddetti miracoli popolari e i prodigi della Chiesa si confondono e si intrecciano con la fantasia popolare, creando a sua volta quel sapore che va “oltre”.

La città è un museo aperto e lungo questa passeggiata si potranno leggere tra le mura, sulle pareti, nei vicoli, con la toponomastica e nell’impianto urbanistico… il mondo che si nasconde.

Da piazza del Gesù a Largo Corpo di Napoli, un’immersione di mitologie, racconti e costumi partendo dalle origini della piazza alle figure tipiche del mondo partenopeo; sarà possibile ‘vedere’ il Munaciello o discutere della Bella ‘mbriana, scoprire come difendersi dalla Janara o proteggersi con il Cornetto portafortuna, incontrare tra i vicoli le immagini del dio Pan o pregare alla Tomba di Partenope.